Home > Informatica > Google Font Directory: font free per siti web

Google Font Directory: font free per siti web

Mi sono sempre chiesto se esiste un “metodo” per poter rendere visualizzabile allo stesso modo un sito web a prescindere dalla combinazione SO/browser utilizzata. Per essere più precisi quello che non mi è mai tornato è il fatto che spesso e volentieri alcuni font utilizzati non sono disponibili sul sistema operativo utilizzato dal visitatore e quindi la visualizzazione assume caratteristiche diverse da quella voluta dall’autore. Ovviamente non basta questo a risolvere i problemi di omogeneità di risultato, però è un punto di partenza…

Quasi per caso ho trovato un sistema che, se correttamente implementato, permetterà di superare lo scoglio-font in maniera semplice e veloce. Il concetto è semplice: perché non caricare i font direttamente da internet in modo da uniformare la visualizzazione anche per quelli che non dovessero avere il font in locale?
Il Google Font Directory fornisce font web di alta qualità che si possono includere nelle proprie pagine con estrema facilità, basta inserire poche righe di codice per utilizzare il font che più ci aggrada. Un buon punto di partenza per utilizzare questa “tecnica” è andarsi a studiare le API apposite cominciando da qui.
Ovviamente i font sono rilasciato con licenza Open Source e quindi utilizzabili a piacere (almeno quelli che ho visto io) ed è possibile aggiungere altri provider internet per utilizzare font non presenti nella Google Font Directory.

In soldoni bisogna inserire nell’HEAD della pagina una riga che richiama il/i font da utilizzare

<link rel="stylesheet" type="text/css" href="http://fonts.googleapis.com/css?family=Tangerine">

e successivamente richiamarli opportunamente tramite il CSS o direttamente “inline”

<style>
body {
font-family: 'Tangerine', serif;
font-size: 48px;
}
</style>

<div style="font-family: 'Font Name', serif;">Your text</div>

Possiamo anche caricare più font e/o specificare per ognuno di essi un particolare stile (italico, bold…).
Utilizzando un po di Javascrip o di Ajax potremo anche visualizzare il sito web con un font standard in attesa che vengano caricati i font specifici e fare in modo che una volta effettuato il download del font corretto questo venga automaticamente utilizzato per tutte le pagine.
In realtà questa modalità varia in funzione del browser utilizzato, maggiori informazioni potranno essere trovate sulle pagine di Google prima indicate.

Categorie:Informatica Tag: , ,
  1. Fumetto
    15 aprile 2011 a 1:18 | #1

    Ho trovato un altro sito interessante al riguardo…
    http://www.typekit.com/
    Pare sia possibile utilizzare i font online che loro mettono a disposizione (e sono tanti) anche con una versione di servizio free… ad uso personale potrebbe bastare.
    Da farci un giro…

  1. Nessun trackback ancora...